ISC Via Ugo Bassi

Gli alunni dell’ISC Via Ugo Bassi scoprono sorrisi e solidarietà con “Il Baule dei Sogni”.

Print Friendly, PDF & Email

Nei giorni di martedì 26 novembre e mercoledì 27 novembre 2019, le scuole primarie “A. Garibaldi” e “S. Zavatti” e la scuola secondaria di I grado “A. Caro” dell’ISC Via Ugo Bassi di Civitanova Marche hanno ospitato i volontari dell’Associazione “Il Baule dei Sogni ONLUS” di Ancona che si occupa di clownterapia e comicoterapia fin dal 2008.

Sono state due giornate ricche di traboccanti sorrisi per gli alunni, trascinati dall’entusiasmo e dalla comicità dei “clown dottori”, ma anche di intense emozioni suscitate dall’ammirazione per il loro impegno nel sociale. Essi, infatti, veri e propri medici o volontari del sorriso che nella vita svolgono altre professioni, attraverso garbati numeri di giocoleria e magia, portano sorrisi laddove il dolore e il senso di solitudine e di abbandono rischia di diventare più acuto: non solo nei reparti pediatrici degli ospedali, ma anche nei centri residenziali o diurni per i diversamente abili, nelle carceri e nelle case di riposo. In sinergia con il personale medico, tramite una formazione professionale riconosciuta dalla Regione Marche, i clown dottori accompagnano i loro pazienti durante i momenti critici o in contesti negativi di dolore che, grazie al loro intervento, possono cambiare in positivo.

È così che, in maniera altrettanto delicata, gli alunni dell’ISC Via Ugo Bassi sono stati condotti dalla risata alla riflessione sul fatto che le situazioni di difficoltà potrebbero essere alleviate dalla vicinanza e dalla condivisione da parte di qualcuno con speranza ed empatia, e quindi sono stati sensibilizzati verso una dimensione umana che potrebbe coinvolgere la vita di ciascuno: il dolore e la vicinanza nella sofferenza.

Così, nella giornata di martedì, gli alunni delle classi terze delle scuole primarie hanno assistito a un breve spettacolo, mentre quelli delle quarte e delle quinte hanno avuto l’opportunità di ascoltare le testimonianze e le esperienze di Dottoressa Cuore e Dottor Campanellino riflettendo sul valore del dono e della solidarietà; nel frattempo il Dottor Riga e il Dottor Poldo facevano delle simpatiche incursioni nelle classi prime e seconde per regalare alcuni minuti di grandi risate.

Nella giornata di mercoledì, invece, gli alunni della scuola secondaria sono stati coinvolti in un cineforum per poi riflettere insieme alla Dottoressa Cuore e al Dottor Campanellino sull’importanza dello sviluppo delle emozioni positive e dell’empatia per attuare un miglioramento nella qualità della vita delle persone.

Alla fine di queste giornate, i ragazzi sono tornati a casa con un sorriso stampato sulle labbra, ma soprattutto con un bagaglio (o un “baule”) interiore più pesante, o meglio: più pieno!