ISC Via Ugo Bassi

16 novembre 2019- Street Art Day

Print Friendly, PDF & Email

Sono oltre quattrocento le mani degli alunni che si muovono all’unisono, seguendo il ritmo delle musiche che accompagnano i video di presentazione. Mani che si uniscono in applausi spontanei a quelle dei genitori, degli insegnanti, dell’Assessore ai Servizi Educativi del Comune di Civitanova Marche, Dott.ssa Barbara Capponi, del Dirigente scolastico, Dott.ssa  Antonella Marcatili e del Dirigente dell’Ufficio V dell’USR Marche, Dott.ssa Carla Sagretti, accorsi per la giornata conclusiva del progetto “Chiamatemi Arte”, divenuta, così, grazie al trascinante entusiasmo dei partecipanti, una vera e propria festa per tutta la scuola.

“Chiamatemi Arte” è il progetto che ha coinvolto l’Istituto comprensivo Via Ugo Bassi di Civitanova Marche e lo street artist Giulio Vesprini, finanziato dal MIUR nell’ambito del “Piano triennale delle Arti” e realizzato nel precedente anno scolastico.

L’intero progetto, elaborato e coordinato dalla professoressa Manuela Cerolini, ha infatti coinvolto le scuole di ogni ordine dell’Istituto, consentendo loro di divenire una vera e propria finestra sul territorio: la realizzazione finale dei murales sulle pareti esterne di quattro sedi scolastiche da parte di street artist acclamati a livello nazionale e internazionale, infatti, è stato l’atto finale di un percorso che ha permesso anche agli istituti scolastici di divenire parte integrante del progetto di urban art “Vedo a Colori” da anni condotto dallo stesso Vesprini.

Percorso che, all’interno delle aule scolastiche, ha coinvolto gli alunni facendoli sperimentare tutte le arti, da quelle visive a quelle performative, nell’ottica della promozione delle stesse, del nostro patrimonio culturale, e dello sviluppo di competenze pratiche ma anche storico-critiche.

Gli alunni, dunque, nei laboratori pomeridiani hanno approfondito lo studio e le tecniche delle diverse forme di street art, compiendo anche uscite sul territorio per ammirare e studiare gli interventi realizzati in città dai diversi artisti.

Questo lavoro è poi culminato sia nella realizzazione da parte degli alunni di un murales nelle pareti interne dei diversi istituti, sia nella mise en scene di uno spettacolo teatrale dal titolo “Gallerie a cielo aperto”, realizzato dai ragazzi del laboratorio teatrale diretto dal regista Andrea Foresi.

A fine giornata, cogliendo di sorpresa quanti intervenuti, il Dirigente scolastico annuncia che l’Istituto è risultato vincitore dell’edizione 2019/2020 per il “Piano triennale delle Arti”: con questo finanziamento sarà possibile proseguire il lavoro, questa volta gettando un ponte con l’arte del passato attraverso l’archeologia.

La giornata conclusiva, così, è diventata l’occasione per darsi appuntamento al prossimo anno.

To be continued…

guarda il video

Leggi l’articolo su Cronache Maceratesi Jr