ISC Via Ugo Bassi

Print Friendly, PDF & Email

Uscita didattica ad Appignano, 14 giugno 2019. Scuola Infanzia VIALE VITTORIO VENETO

Motivazioni dell’uscita: approfondire il campo di esperienza specifico, previsto dalle Indicazioni nazionali; conoscere altre tecniche rispetto alla normale manipolazione di materiali (pasta sale, farine, sabbia, terra, ecc.); avvicinare i bambini al patrimonio culturale, artistico ed artigianale del nostro territorio.

Presso il laboratorio di ceramica del Comune di Appignano i bambini di 5 anni hanno sperimentato la lavorazione dell’argilla su tornio, aiutati dal maestro Stefano.  

Ad Appignano si svolgono corsi di lavorazione dell’argilla, di manipolazione e decorazione in collaborazione con i volontari dell’Associazione M.A.V. e con Marica Sabbatini dell’Atelier della Terra di Appignano. L’obiettivo principale è quello di far conoscere e tramandare alle nuove generazioni un’antica tradizione, l’arte dei vasai, che ha radici lontane e che oggi rischia di sparire per sempre.

 

Al tornio i bambini in poco tempo danno forma e vita ad una palla di argilla, trasformandola in vaso.

C’è stato poi un momento in cui la collina si è collegata al mare: è stato quando il maestro ha staccato il vaso dal tornio tagliando la base con un filo di nylon che serve per pescare.

Un bambino che ha il papà pescatore è rimasto stupito che quel filo servisse anche a questo scopo.

Poi i bambini, nella bottega di Marica, hanno imparato a decorare, con pennelli e colori specifici, un grande vaso che ora, in bella vista nell’atrio della scuola, offre un tocco di eleganza e ricorda il lavoro prezioso degli artigiani.

Le fasi necessarie per la produzione di un manufatto in ceramica sono: la foggiatura, la realizzazione, l’essiccazione, la prima cottura in un forno speciale che raggiunge anche i 1000°C, la smaltatura, la decorazione, la cristallinatura e la seconda cottura a 920/950°C.

La conoscenza delle fasi della lavorazione artigianale, dall’inizio alla fine, aiuta i bambini a capire che l’oggetto ha bisogno di cure e soprattutto di tempo. Il sapere che ci vuole tempo per far bene le cose dovrebbe educarli piano piano a superare lo schema mentale del tutto e subito.

Infatti non hanno portato via il loro manufatto, ma hanno dovuto aspettare diversi giorni perché vasetti e pesci si asciugassero e si cuocessero nel forno.